Sostenibilità. Comunità energetiche. Bioedilizia. Innovazione tecnologica. Sono solo alcuni dei temi più significativi contenuti nel protocollo d’intesa (tecnicamente si tratta di un “accordo-quadro”) destinato ad avviare un rapporto di reciproca collaborazione nel campo della ricerca e sperimentazione in campo edilizio tra piccole e medie imprese e mondo accademico. Protagonisti dell’iniziativa, che rappresenta in Abruzzo una novità assoluta, sono CNA Artigiani Imprenditori d’Italia e Dipartimento di Architettura dell’Università d’Annunzio di Chieti-Pescara.
Il documento – che presenta altri punti di grande interesse su cui avviare la collaborazione, a cominciare dalla promozione di comunità energetiche rinnovabili in campo produttivo, innovazione tecnologica e costruttiva nel campo dei materiali e degli impianti per l’architettura – sarà illustrato lunedì 25 marzo a Pescara, nel corso di una conferenza stampa in programma alle ore 10,30 nella sede regionale della confederazione artigiana, in via Cetteo Ciglia 8. All’incontro con gli organi di informazione prenderanno parte il Direttore regionale di CNA Artigiani Imprenditori d’Italia Abruzzo, Silvio Calice; il Responsabile del settore Energia della CNA, Gabriele Marchese; il Professor Antonio Basti, docente di Tecnologia dell’Architettura (Responsabile scientifico della convenzione); l’Architetto Elena Di Giuseppe, PhD Student in Tecnologia dell’Architettura, componente del team di ricerca.